Domande frequenti - Mani Unite Onlus

Domande frequenti

FAQ.png
Domande e Risposte

Adozione o Sostegno a distanza?
Il termine adozione, in questo contesto, è usato impropriamente in quanto l'adozione vera e propria, secondo la normativa italiana, consiste nel dare una famiglia a un minore orfano, abbandonato o maltrattato ed ha valore giuridico. Il sostegno a distanza, al contrario, non ha alcun valore giuridico, ma ha lo scopo di aiutare economicamente una persona in difficoltà (in genere un bambino o una bambina) mediante un contributo economico periodico con il quale si provvede allo sviluppo personale del beneficiario.

Da tempo molte organizzazioni di volontariato non utilizzano più il termine “adozione a distanza” ma bensì quello di “sostegno a distanza” proprio per distinguere queste due aspetti senza generare equivoci

________________________________________

In cosa consiste il sostegno a distanza?
Il sostegno a distanza consiste in un impegno economico e morale finalizzato a garantire al beneficiario residente in un Paese povero la possibilità di avere un’istruzione e, nei casi in cui è necessario, un supporto nutrizionale.
Con il sostegno a distanza pertanto vengono aiutati nuclei familiari in difficoltà nelle spese necessarie per lo sviluppo dei loro figli, ai quali viene offerta l’opportunità di divenire un adulto economicamente autonomo e integrato nel proprio Paese senza essere costretto un giorno ad emigrare.
________________________________________

Com'è composta la struttura di Mani Unite?
La nostra struttura è semplice e si avvale dell'esperienza maturata dal nostro staff in molti anni di attività in interventi di sviluppo a favore dei minori e delle loro comunità. Mani Unite non possiede in Italia o all’estero personale remunerato, ma solo volontari ai quali sono riconosciute le spese sostenute per le finalità istituzionali.
Avendo inoltre stretto accordi di collaborazione con controparti locali laiche e religiose, è possibile contenere al minimo le spese gestionali e logistiche.
________________________________________

Qual è il contributo per il sostegno a distanza?
Per sostenere un bambino a distanza bastano 65 centesimi al giorno (20 euro mensili) che possono essere versati tramite bonifico bancario o conto corrente postale in un’unica soluzione, oppure con la periodicità scelta (mensile, trimestrale, semestrale).
Si non si è certi di dare continuità al sostegno, si può contribuire ad uno dei nostri progetti a favore dei bambini.
________________________________________

Come verrà utilizzato il mio contributo?
Il contributo non viene consegnato direttamente al bambino sostenuto o alla sua famiglia, ma viene impiegato per acquistare materiale scolastico e, in caso di necessità, alimenti. Un’altra parte viene utilizzata in interventi di sviluppo finalizzati al benessere dei bambini.
Circa l’80% del contributo è destinato al sostegno del bambino e della comunità in cui vive, mentre il restante 20% viene impiegato nei costi amministrativi e gestionali.
________________________________________

Per quanto tempo devo impegnarmi?
Obiettivo principale del sostegno a distanza è offrire ad un minore gli strumenti per diventare un adulto responsabile e in grado di aiutare il proprio Paese. Lo strumento principale è l’istruzione (a cui molte volte si aggiunge la nutrizione) quindi l’impegno dovrebbe durare sino al termine del ciclo scolastico secondario, indicativamente sino all’età di 17-18 anni circa. Tuttavia l’adozione a distanza non è un vincolo e in qualsiasi momento è possibile interrompere il sostegno. Può tuttavia succedere che il bambino, per diverse ragioni, si trasferisca in un altro villaggio assieme alla famiglia: in questo caso invieremo una lettera spiegando i motivi della conclusione dell’adozione a distanza proponendo un altro bambino da sostenere per proseguire, se si desidera, il gesto di solidarietà.
________________________________________

A quali bambini è rivolto il programma di adozione a distanza?
Il programma è rivolto a bambini in difficoltà economiche e spesso privati della possibilità di frequentare la scuola, oppure a rischio di denutrizione o emarginazione sociale. Ogni bambino possiede un solo sostenitore il quale può essere una singola persona, una famiglia, un gruppo di amici, un’impresa.
________________________________________

Posso scegliere il bambino da sostenere a distanza?
Per vedere alcune immagini dei minori da sostenere clicca qui. Per la maggior parte si tratta di bambine, ossia il gruppo sociale più discriminato. Nei Paesi in via di sviluppo persiste spesso una grande disparità tra maschi e femmine. In particolare le bambine sono più esposte al rischio di abbandono scolastico. Per saperne di più clicca qui.
________________________________________

Come posso interrompere il sostegno?
Il sostegno a distanza è un impegno morale e, non possedendo alcun vincolo legale, è possibile interrompere il sostegno in qualsiasi momento. Chiediamo solo di rispedirci la scheda del bambino affidato completa di fotografia, in modo da consentire di trovare un altro sostenitore. 
________________________________________

Come posso attivare il sostegno distanza?
Dopo aver compilato online il modulo di adesione, ti invieremo la scheda di un bambino (o una bambina) completa di informazioni sulla sua condizione.

_______________________________________

Posso corrispondere con il bambino sostenuto?
Certamente. Una lettera, una fotografia o una cartolina della tua città è in dono molto grande per un bambino, in particolare se include l’incoraggiamento ad impegnarsi nello studio. Raccomandiamo però di non scrivere il tuo indirizzo per evitare che persone vicino al bambino sostenuto ne facciano un uso improprio. Evita inoltre di inserire del denaro nella busta: difficilmente arriverebbe a destinazione. Puoi inviare la corrispondenza a questo indirizzo:
Maos Unidas C.P. 70 - Moçambique
_______________________________________

Posso inviare un pacco?
Lo sconsigliamo. I pacchi sono soggetti al pagamento dei diritti doganali che i destinatari non sono in grado di sostenere. Se desideri inviare un regalo al bambino sostenuto puoi versare un contributo: i nostri operatori provvederanno ad acquistare localmente il regalo che hai indicati e ad inviarti una fotografia.
_______________________________________

Posso visitare il bambino adottato a distanza?
Certamente. Una visita è un'esperienza che consente di conoscere da vicino la realtà nella quale operiamo. Ti chiediamo di avvertirci per tempo per organizzare al meglio l’incontro. I nostri operatori locali sono a disposizione per il supporto logistico da cui sono però escluse le spese del viaggio e dell’alloggio.
_______________________________________

Posso inviare un messaggio di posta elettronica?
Lo scambio di e-mail appesantisce il lavoro dei nostri operatori locali e comunque è certamente preferibile inviare lettere o cartoline, più personali e coinvolgenti.
_______________________________________

Il contributo versato è fiscalmente deducibile o detraibile?
Mani Unite è una Onlus (Organizzazione Non Lucrativa Utilità Sociale) e i contributi erogati sono deducibili da reddito imponibile.

Ricordiamo che:
  • è opportuno rivolgersi al proprio consulente di fiducia per scegliere la formula più adatta alle proprie esigenze;
  • le donazioni in contanti non sono né detraibili né deducibili;
  • le donazioni effettuate tramite domiciliazione bancaria, postale, carta di credito, bonifico o assegno l'estratto conto ha valore di ricevuta.
_______________________________________

Come posso comunicare una variazione di indirizzo, oppure il cambio di quota o modalità di versamento del contributo?
Puoi comunicarci queste variazioni inviando un’e.mail a info@maniunite.org oppure chiamandoci al numero 348 2661321
_______________________________________

Hai una domanda che qui non hai trovato?
Inviala cliccando qui oppure contattaci all'indirizzo info@maniunite.org o chiamaci ai numeri: 348 2661321.
 

 

 
Mani Unite Mozambico (Onlus) 
Via C. Battisti, 7/A - 33100 Udine  
Via F. Molteni 2/1 - 16151 Genova

Tel. +39 348 2661321   
CF 95109720102