Protezione Covid-19

Emergenza Coronavirus:

preotezione e sensibilizzazione 

In sintesi

In Mozambico, come in tutto il continente africano, il Coronavirus  ha inasprito le disuguaglianze esistenti e aumentato la vulnerabilità delle popolazioni più fragili. I contagi sono in aumento ma fortunatamente più bassi rispetto all’Italia e all’Europa. 
La chiusura delle scuole ha sconvolto la vita di intere comunità: i diritti, già fragili di donne e bambini sono minacciati dagli effetti della pandemia. 

Un altro aspetto riguarda il blocco dell’economia informale, una risposta ad una situazione economica precaria. In molti paesi africani il settore informale rappresenta la principale, se non unica, opzione di lavoro. Collaboratori domestici, venditori ambulanti, tassisti, guardiani sono solo alcune delle attività che svolge chi risiede nelle periferie delle grandi città. Il modesto guadagno serve a sfamare la famiglia. Secondo il rapporto dell’Organizzazione Internazionale del Lavoro (ILO) al mondo due miliardi di persone sopravvivono con l’economia informale privi di qualsiasi forma di protezione sociale. 
La pandemia e le limitazioni di movimento conseguenti, sono stati devastanti per milioni di persone costrette a sospendere le attività informali e richiudersi in piccole casupole di fango e canne sovraffollate e prive di servizi igienici, elettricità e acqua


La chiusura delle scuole ha rappresentato per molti alunni, soprattutto i più poveri, un grande problema. In molte scuole primarie, infatti, viene garantito un pasto per agevolare la frequenza. Con le scuole chiuse il pasto viene a mancare e mette in pericolo la continuazione del percorso scolastico. 


La pandemia non ha però fermato il nostro programma in corso nella provincia di Sofala (distribuzione di alimenti, kit scolastici e realizzazione di pozzi per assicurare acqua pulita e sicura alle comunità). Al contrario, le nostre attività che hanno per obiettivo il superamento della povertà estrema e lo sviluppo sostenibile, sono aumentate: i nostri operatori sociali sul campo, con le necessarie protezioni, svolgono un lavoro capillare nelle località in cui siamo presenti, sensibilizzando i nuclei familiari e distribuendo prodotti per l’igiene, mascherine e alimenti.
 

Attività realizzate

  • distribuzione di materiale di protezione (sapone, disinfettanti)

  • campagne di sensibilizzazione per la prevenzione del contagio

  • distribuzione di prodotti alimentari ai nuclei familiari più vulnerabili.

 

Al termine di una sessione di sensibilizzazione (Località di Munhonha - Distretto di Dondo)

L'emergenza Coronavirus in Mozambico:

Resta in contatto

Iscriviti alla newsletter

Mani  Unite Mozambico

Dal 1986 con i bambini africani

Contattaci

Mani Unite Mozambico

Via T. Molteni, 2/1 A 

16151 Genova GE

Tel. +39 348 2661321

info@maniunite.org

Codice Fiscale: 951 097 201 02

Donazioni
Seguici
  • Facebook

C.C. Postale n° 80058464 intestato a: Mani Unite Mozambico 

Banca Etica - IBAN:  IT 21 J 05018  01400  000011219672 

Mani Unite fa parte di:
Logo Forum Sad_clipped_rev_1.png
Sitemap